| Geofisica Marina | Geotecnica Marina |
| Posizionamento e Support Construction | Elaborazione dati |

.

APPLICAZIONI MARE

servizi-applicazione-mare1
Le moderne tecnologie nel campo dei rilievi geofisici permettono di raggiungere informazioni precise e sempre più dettagliate sulle caratteristiche del fondale e del substrato marino.

Geomarine S.r.l. è dotata di strumentazione ed equipaggiamento idoneo per svolgere i rilievi su acque basse, profonde e molto profonde.

Attraverso l’utilizzo di sistemi acustici Geomarine S.r.l. opera in mare i seguenti rilievi geofisici :

  • Indagini batimetriche
  • Indagini geofisiche
  • Indagini morfologiche
  • Indagini magnetometriche
  • Indagini archeologiche
Per i rilievi batimetrici la Geomarine S.r.l. si avvale delle migliori tecnologie capaci di fornire altissimi standard quantitativi e qualitativi delle informazioni raccolte.

Con questa strumentazione si passa da un’acquisizione per singoli punti (Single Beam) lungo la rotta di navigazione ad un’acquisizione continua (Multi Beam) che consente di valutare in modo estremamente accurato le caratteristiche del fondale offrendo una elaborazione adatta ad ogni esigenza.

I dati acquisiti vengono elaborati in un modello tridimensionale (Digital Terrain Model) e georeferenziato ad altissima precisione e la restituzione dei dati avviene con rappresentazioni a curve di livello, piani quotati, calcoli di volume e sezioni.

services-mare-batimetriche1

Per la realizzazione di rilievi batimetrici, Geomarine S.r.l. dispone di una vasta gamma di opzioni tecnologiche utilizzabili al fine di ottimizzare i tempi e i costi di cantiere e soddisfare le richieste tecniche dei nostri clienti.

foto-indagini-batimetriche
Geomarine S.r.l. ha maturato una grande esperienza nel campo dei rilievi batimetrici in aree di non facile navigazione e/o disagiate come gli alvei fluviali e lungo le pareti delle dighe nei laghi.
Più volte ha effettuato rilievi per il monitoraggio di fiumi e laghi dopo calamità naturali, come ad esempio il Lago Sinizzo nei pressi de L’Aquila dopo il terremoto del 2009 e il fiume Buna in Albania dopo le alluvioni del 2009 e del 2010.

Negli ultimi anni numerosi sono stati anche i rilievi eseguiti in ambito offshore, in Italia e all’estero, sia con strumentazione montata a scafo che su veicolo filoguidato ( ROV).

Diverse sono le strumentazioni utilizzate dalla Geomarine S.r.l. nel campo delle indagini geofisiche.
La scelta della strumentazione più idonea è legata allo scopo dell’indagine stessa.
Se l’obiettivo finale è quello dell’individuazione di target e/o condotte o la determinazione di una stratigrafia superficiale lo strumento utilizzato è il Sub Bottom Profiler; altrimenti si utilizzano Boomer (la sorgente acustica, ad alta penetrazione e di tipo multicanale, viene creata con un cannone ad aria compressa “air-gun”) e Sparker (la sorgente acustica, ad alta risoluzione e di tipo monocanale, viene creata con una scarica elettrica in acqua detta “spark”) per i quali vale sempre il principio di riflessione/rifrazione delle onde acustiche, ma invece di trasduttori elettro-acustici sono utilizzati una sorgente acustica e un vettore di idrofoni.

foto-indagini-geofisiche
Visualizza immagine in pdf>

La scelta della strumentazione più idonea è legata allo scopo dell’indagine stessa e alle profondità alle quali si intende operare.

Il Sub Bottom Profiler SES2000 dell’Innomar, in dotazione della Geomarine S.r.l., si avvale della tecnologia acustica multiparametrica. Il sistema utilizza una frequenza primaria fissa (HF) pari a 100 kH e una frequenza secondaria (LF) selezionabile trai 4 kH e i 15 kH. Dalla combinazione di queste due frequenze il software di acquisizione è in grado di produrre immagini ad alta risoluzione (5 cm di risoluzione verticale) dei primi livelli del sottosuolo (penetrazione da 1 m a 35 m).

Vengono eseguite mediante l’utilizzo del Side Scan Sonar (sonar a scansione laterale). Questo è un sistema acustico che attraverso due trasduttori sistemati ai lati di un “pesce” trainato dall’imbarcazione, consente di ottenere una “fotografia aerea” del fondale su di una registrazione grafica e/o digitale rendendo di facile individuazione piccole caratteristiche morfologiche come ad esempio vegetazione, ripple, mega dune, massi affioranti o la presenza di oggetti sul fondale (relitti, debris, condotte non interrate).

foto-sss

L’immagine fornita è divisa in due bande corrispondenti al lato sinistro e destro del fondale rispetto alla posizione del pesce ed interpretata in base alla forma ed intensità degli echi e delle ombre acustiche.

Ogni eventuale anomalia sarà annotata e georeferenziata in base alle misure di posizione rilevate dal sistema di navigazione. Le immagini acquisite possono essere convertite in presa diretta in immagini digitali georeferenziate ottenendo una mappa digitale del fondo marino.

service-morfolo01

service-morfolo02

service-morfolo03

Tipologia di rilievi dedicati alla ricerca di target metallici quali cavi elettrici, condotte sottomarine, debris, relitti e UXO.

Consente un rapida acquisizione ed un’altrettanto rapida restituzione dei dati a costi vantaggiosi.
La risposta dello strumento, in presenza di un corpo metallico, è rappresentata da un’anomalia magnetica la cui intensità dipende oltre che dalle dimensioni dell’oggetto anche dalla profondità di interro dello stesso.

services-anomaliamagnetica

Geomarine S.r.l., ha messo a punto una procedura per la combinazione dei risultati magnetometrici con quelli ottenuti dai rilievi geofisici che permette l’individuazione di target, anche di piccole dimensioni, capace di eliminare qualsiasi ambiguità nella determinazione della loro posizione.

Il fondo dei mari (ma anche di laghi, fiumi e lagune) resta il più ricco dei musei, con testimonianze delle epoche più varie. Estremamente importanti sono le tecniche del rilievo subacqueo che consentono di acquisire dati per evidenziare al meglio i siti archeologici e rappresentare graficamente le strutture sommerse.

La tecnologia del rilevamento sottomarino ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, e ad oggi siamo in grado di individuare oggetti delle dimensioni di una bottiglia anche a distanza di centinaia di metri con tempistiche notevolmente ridotte.

services-archeologia

Le ricerche sono eseguite mediante l’uso combinato di multibeam, side scan sonare e/o sub bottom profiler, nonché da indagini visive, per una più completa descrizione, mediante l’utilizzo di unità ROV.

services-archeologia2

APPLICAZIONI TERRA

services-terra1
Per quanto riguarda l’esecuzione di rilievi geofisici marini con applicazioni a terra, Geomarine S.r.l. dispone di tecnologie avanzate quali GPS, RTK, Stazione Totale e Laser Scanner. Proprio quest’ultimo è il sistema più innovativo che consente una rapida georeferenziazione di una survey 3D attraverso un interfacciamento GPS ed una altrettanto rapida acquisizione di una grande quantità di dati ad alta risoluzione anche in zone inaccessibili.

I nostri servizi:

  • Rilievi Topografici
  • Livellazioni
  • Calcolo di volumi
  • Sezioni
  • Piani quotati
  • Individuazione e rilievo di condotte
  • Isometrie

Vengono eseguite con GPS differenziale (DGPS) in Real Time Kinematic (RTK). Si tratta di un sistema satellitare di posizionamento superficiale, costituito da due ricevitore uno dei quali, detto “base”, stazionato su un vertice di riferimento ed un secondo ricevitore detto “rover”, collegato al rilevatore.

Tale sistema permette di ottenere un rilievo di dettaglio ottimizzando i tempi di esecuzione (e quindi dei costi) rispetto all’utilizzo del sistema tradizionale a stazione totale mantenendo gli stessi standard di precisione.

services-terra2

services-terra3

Il rilievo laser scanner rappresenta un innovativo sistema di misurazione che consente di rilevare e restituire con estrema precisione oggetti e superfici di qualsiasi complessità e dimensione fornendone una riproduzione digitale assolutamente esatta e corrispondente al reale.

L’integrazione di questa di questo sistema con il multi-beam echo sounder rappresenta una soluzione ottimale per rilievi nelle aree portuali, (rilievi di banchine e moli).

services-mare-laserscanner

services-mare-laserscanner2

L’utilizzo simultaneo dei due strumenti, montati su uno stesso supporto a bordo di un’imbarcazione, genera un modello costituito da un insieme di milioni di punti 3d descrivendo fedelmente l’opera nella sua interezza.

services-mare-laserscanner3